Il Lugana

Il Lugana

Il LUGANA

Il Vero gusto del Garda

Il Lugana è, possiamo dirlo, uno dei grandi vini bianchi italiani, capace di soddisfare con le sue diverse versioni, fermo, spumante e persino Vendemmia Tardiva, tutti i gusti: il Lugana sa essere allegro, leggero, spumeggiante ma anche un vino strutturato e profondo da tenere in cantina e godere dopo qualche anno, per cogliere le sfumature di un’evoluzione che solo vini di grande carattere sanno offrire.

 “Un vino che non ha paura di sfidare il tempo”

Il Lugana nasce nella zona del Lago di Garda meridionale, a cavallo fra Lombardia e Veneto, tra Desenzano e Peschiera, in una zona in cui si sentono tutti i benefici di questo grande bacino d’acqua su una terra ricca fertile e minerale, che dona uve dall’identità decisa e poi vini dagli aromi complessi.

Ma soprattutto il clima influisce in modo determinante: moderato, mite, costantemente rinfrescato da una brezza piacevolissima, che accarezza i filari di vite e allontana l’umidità.

La produzione della zona, è dedicata principalmente ad una uva bianca dalle caratteristiche straordinarie: Turbiana (una volta chiamata Trebbiano di Lugana) associata spesso nel passato con altri vitigni, inizialmente con il Trebbiano di Soave, e poi con un’altra grande uva italiana: il marchigiano Verdicchio, anche se la Turbiana si distingue nettamente da entrambi.

Da anni, come azienda produttrice di ECCELLENZE DEL GARDA (non semplici vini), il nome dei vini Malavasi si è distinto ANCHE E SOPRATUTTO per i suoi Lugana ed in particolar Modo per quella che possiamo definire quasi come UNA DELLE SUE PERLE:

Il Camilla

Il CAMILLA, è un Lugana Trebbiano al 100% prodotto da uve provenienti dalla prima fascia di area calcarea argillosa del Lago di Garda della mitica Sirmione. Perfetto per come accompagnamento di tutti i piatti a base di pesce, minestre, primi piatti di pasta e riso, carni bianche.

Prende il suo nome dalla figlia del proprietario dell’azienda (Daniele Malavasi) oltre ad essere un vino pluri-premiato e conosciuto a livello internazionale.

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *